Differenze tra Resina Epossidica e Resina Poliuretanica elettronica

DIFFERENZE TRA RESINA EPOSSIDICA E RESINA POLIURETANICA ELETTRONICA

La scelta della resina da utilizzare per la fabbricazione di prodotti elettronici può fare una grande differenza nella durata e nella funzionalità del prodotto finale.

Tra le opzioni disponibili, la resina epossidica e la resina poliuretanica sono tra le più comuni. Ecco una panoramica delle loro differenze principali.

Igroscopicità

Una delle differenze più evidenti tra le due resine è la loro igroscopicità, ovvero la loro capacità di assorbire l’umidità.

Le resine sono entrambe igroscopiche, ma la resina epossidica è molto igroscopica, il che significa che può facilmente assorbire l’umidità dall’aria e diventare opaca e meno trasparente.

La resina poliuretanica, d’altra parte, è meno igroscopica e mantiene meglio la sua trasparenza anche in condizioni umide.

Resine Trasparenti

La resina epossidica trasparente è molto popolare per la sua trasparenza cristallina.

Tuttavia, come menzionato sopra, l’igroscopicità può influire sulla trasparenza della resina epossidica, rendendola opaca e meno efficiente nella trasmissione della luce.

La resina poliuretanica può essere additivata con i cosiddetti “UV BLOCK”. Questo garantisce nel tempo un minor ingiallimento.

Temperatura di Transizione Vetrosa

La temperatura di transizione vetrosa (Tg) è la temperatura a cui un materiale passa da uno stato solido a uno stato viscoelastico.

La Tg della resina epossidica è generalmente più bassa rispetto a quella della resina poliuretanica, il che significa che la resina epossidica è più suscettibile alla deformazione termica.

Questo può essere un problema per le applicazioni a LED in cui la deformazione termica può influire sulla qualità della lampada

Monomeri

Infine, le differenze tra le due resine possono essere attribuite ai loro componenti chimici base, noti come monomeri.

La resina epossidica è composta da una miscela di epossido e policarbonato, mentre la resina poliuretanica è composta da una miscela di isocianato e poliolo. Questi componenti chimici influiscono sulle proprietà fisiche e chimiche della resina, come la trasparenza, la durezza e la resistenza all’acqua.

Noi di Merqury utilizziamo maggiormente la resina poliuritanica trasparente o opale per proteggere le barre led in quanto ha caratteristiche che ne preservano la qualità e la durata del prodotto finale.

Condividi questo post